Chi Sono

Amici e colleghi mi hanno soprannominata “ForMAMMAtrice”, e questo nickname mi piace!

E’ una buona sintesi delle mie competenze di pedagogista, formatrice e counsellor, ma soprattutto racchiude il cuore di una parte del mio lavoro quotidiano: essere la madre di due ragazzi adolescenti, di 14 e 17 anni.

Di cosa mi occupo

Lavoro da 20 anni in ambito socio-educativo: nelle scuole conduco progetti che promuovono il benessere in classe, con laboratori sull’affettività, le regole, il bullismo, i New Media, e mi occupo di formazione e supervisione ai docenti. Da due anni collaboro anche con Save The Children, conducendo in Valle d’Aosta il Progetto “Fuoriclasse in movimento”, che mira a contrastare la dispersione scolastica, promuovere l’inclusione e le relazioni positive in classe.

Mi occupo anche di benessere organizzativo, nelle aziende e nei contesti lavorativi, sui temi delle competenze trasversali, come la comunicazione efficace, il lavoro di gruppo, la gestione dei conflitti.

Svolgo colloqui di consulenza pedagogica con i genitori, quando faticano a gestire uno o più figli, o non riescono a trovare una linea educativa comune, aspetto ancora più complesso se vi è una separazione o un nucleo ricomposto. Essere genitore oggi è difficilissimo: tra la tecnologia da gestire, i mille stimoli che ricevono i figli, la scuola e le attività sportive, la conciliazione tempo lavoro-tempo famiglia, spesso i genitori sono sovraccaricati! 

Col mio lavoro ho l’ambizione di aiutare ad alleggerire il loro carico, mettere in ordine le priorità, aiutarli a trovare strategie concrete per vivere più sereni in famiglia.

Oltre al lavoro

Fuori dalle aule di formazione o dalla “stanza delle parole” dove svolgo i colloqui, sono una mamma-moglie multitasking. Mi alterno tra i fornelli e i campi da rugby; un tempo amavo cucinare, ma ora che ho due figli adolescenti sto cominciando a detestarlo! (avete idea di quanto mangino?). Ecco perché ho insegnato loro a cucinare;  ufficialmente dico che “rinforza l’autostima” … in realtà è solo per togliermi del lavoro! 

Mi piace viaggiare ma l’ho fatto poco; compenso immergendomi in un buon romanzo: anche con l’immaginazione si può godere di altri luoghi. Se ho tempo cammino, in montagna quando la schiena e le ginocchia me lo permettono; sono una di quelle “mamme un po’ scassate” che tra lavoro e tempo dedicato ai figli si è collezionata acciacchi e 3 ernie, le mie medaglie al valore!

 

Amo fare cene con gli amici e godere della compagnia delle persone care intorno ad una tavola imbandita e la stufa accesa, anche perché so che la mattina dopo non sarò “la bella lavanderina” che sistema tutta la cucina. Mio marito Paolo, con cui cammino da 25 anni e che stimo profondamente, è un partner in tutto, dalla gestione della casa all’educazione dei figli: credo che la co-genitorialità sia una positiva conquista, anche se quando faccio questi discorsi mi danno della femminista. D’altronde, con un marito, due figli (ed anche il cane!) maschi, dovrò pur tirare fuori le unghie, no?

La mia Formazione

Dopo la laurea in Scienze dell’Educazione e i primi anni di lavoro come educatrice con minori a rischio, nel 2003 sono diventata counsellor, diplomandomi presso l’Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona di Roma, fondato da Carl Rogers; tra un figlio e l’altro, mi sono specializzata nella formazione, intesa come form-azione, ossia come esperienza di crescita e di trasformazione per chi vi partecipa. Sono formatrice del Metodo Gordon, per i training “Genitori Efficaci” e “Insegnanti Efficaci”, e dal 2008 faccio parte del network di formatori Kaloi, che si occupa di formazione e consulenza in ambito socio-educativo e aziendale ed è fonte di continuo aggiornamento professionale. 

Dal 2015 Kaloi è diventata anche un’Associazione che promuove cultura pedagogica, ed ho l’onere e l’onore di esserne la Presidente.

Il mio profilo professionale su Linkedin

Visita la mia pagina per saperne di più sulla mia formazione

Vuoi contattarmi?

Compila questo modulo, sono qui per te.

WhatsApp chat